Perugia. Quarantenne ucciso dall’esplosione di un ovulo di droga

Un nigeriano di 49 anni è stato ucciso da un ovulo di droga che gli è esploso nella pancia in un appartamento di Elce a Perugia. Il quarantenne aveva dentro la pancia almeno una decina di ovuli di droga.

Gli investigatori della Questura di Perugia sono al lavoro ora per stabilire da dove venisse la droga e a chi fosse destinata. Il proprietario dell’abitazione in cui il nigeriano è morto ha sostenuto agli inquirenti che l’africano era arrivato in città per fargli visita ma che in realtà viveva nel nord Italia.

Lascia un commento