Giulianova. Affonda Eliana morti Elia Artone e Carlo Mazzi

Tragedia in mare in Abruzzo. Sono stati recuperati 2 miglia al largo del porto di Giulianova i corpi dei due marittimi che erano a bordo del peschereccio Eliana affondato oggi. I cadaveri sono stati trasferiti in porto dalla motovedetta della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto. Le due vittime sono l’armatore Elia Artone e il marittimo Carlo Mazzi. Il pm ha disposto l’autopsia.

soccorsi

Il peschereccio Eliana

L’imbarcazione di 12 metri era adibita alla pesca a strascico entro le 6 miglia e faceva base a Giulianova. L’allarme è stato lanciato intorno alle 15 all’Ufficio Circondariale Marittimo di Giulianova dai familiari dell’equipaggio, preoccupati perché non erano più riusciti a mettersi in contatto con l’imbarcazione dopo una telefonata con il comandante in cui si riferiva di un problema tecnico nel salpare le reti.

I due corpi senza vita sono stati individuati subito dopo l’avvistamento di alcuni resti del peschereccio. Al momento sono in corso le ricerche di altre parti del relitto, che potrebbero essere utili per i successivi accertamenti della Guardia Costiera.

Lascia un commento