Milano. Architetto aggredito con l’acido: fermato un brasiliano

C’è un fermo per l’aggressione all’architetto di 43 anni (inizialmente si era appreso si trattasse di un senzatetto) ustionato con una bottiglia di acido a Milano.

La Polizia ha individuato un brasiliano che primi momenti successivi all’aggressione si è sospettato potesse aver lanciato il liquido corrosivo contro il quarantenne. L’architetto si trova ricoverato al Niguarda con ferite al volto e al collo.

aggressione

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento