Diffusi online dati personali e opinioni di 200 milioni di cittadini Usa

Opinioni e dati personali del 62% (200 milioni) della popolazione USA sono stati diffusi online per errore dalla Deep Root Analyitcs, società di marketing ingaggiata dal Comitato nazionale repubblicano.

Siti Web

Oltre ai dati personali ci sono anche appartenenze religiose, pregiudizi etnici e politici, prese di posizione su argomenti controversi come il controllo delle armi, l’aborto, le cellule staminali.Tutte informazioni raccolte da varie fonti, dai social network ai comitati di raccolta fondi per i repubblicani.

Lascia un commento