La storia evolutiva della nostra specie è da riscrivere

In base ad una nuova scoperta fatta in Marocco, l’Homo sapiens è apparso sulla Terra almeno 300 mila anni fa e non 200 mila come fin qui ritenuto. A dimostrarlo sono i resti fossili trovati vicino a Rabat da alcuni ricercatori tedeschi di Lipsia.

homo sapiens

Le nuove ricerche hanno permesso di portare alla luce oltre ai resti ossei (denti, ossa lunghe e crani) di almeno 22 individui, anche molti manufatti. Più antichi anche gli strati geologici.

Lascia un commento