Segrate. Ciro Sorrentino spara ad Antonietta di Nunno poi fa fuoco contro se stesso

Tentato femminicidio a Segrate. Un trentenne ha ferito in modo grave alla testa l’ex. L’uomo ha poi tentato il suicidio sparandosi alla tempia. Lei è stata trasportata al Policlinico. Lui è stato condotto al San Raffaele. Entrambi sono in coma. La coppia era in via di separazione e ha 4 figli.

omicidio

La coppia, residente a Borghetto Lodigiano, abitava a Milano in zona Mac Mahon coi loro quattro figli. L’uomo è Ciro Sorrentino, 38 anni, pregiudicato. L’ex è Antonietta di Nunno, 35 anni, incensurata. Dopo l’ennesimo litigio e la donna aveva deciso di andare dalla madre che abita a Segrate.

Sorrentino ha raggiunto l’ex compagna in motorino. Qui l’ha convinta a salire sul mezzo ma hanno fatto poche centinaia di metri fino a quando ha estratto l’arma e le ha sparato alla nuca, per poi rivolgersi la pistola alla tempia. L’arma è risultata con matricola abrasa. Sull’accaduto indagano i Carabinieri per ricostruire l’esatta dinamica.

Lascia un commento