Roma. Ai domiciliari Johnny Micalusi, titolare dell’Assunta Madre

E’ agli arresti domiciliari Johnny Micalusi, titolare dell’Assunta Madre, ristorante di via Giulia frequentato da politici e vip. Dopo 10 giorni in carcere Micalusi, arrestato per riciclaggio e intestazione fittizia di beni, ha ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari. E’ stato Il Tribunale del riesame di Roma ad alleggerire la misura cautelare.

Roma Assunta Madre

Micalusi è indagato insieme ai suoi due figli

Il ristoratore è sul registro degli indagati insieme ai suoi due figli, a un presunto prestanome e Adriano Nicolini, direttore di una filiale romana della Banca del Fucino. Anche il bancario era finito in carcere. Anche per lui sono stati disposti i domiciliari in seguito all’interrogatorio di garanzia.

Tornato libero il commercialista di Micalusi, Luciano Bozzi, difeso dall’avvocato Gianluca Tognozzi. Cesare Placanica, legale dell’imprenditore, è pronto a fare ricorso in Cassazione. “Sono convinto dell’insostenibilità dell’ipotesi accusatoria” ha sostenuto il legale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma. Ai domiciliari Johnny Micalusi, titolare dell’Assunta Madre Roma. Ai domiciliari Johnny Micalusi, titolare dell’Assunta Madre ultima modifica: 2017-05-21T02:53:10+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento