Potere assoluto in mano a Matteo Renzi

Risultato bulgaro e già scritto. Matteo Renzi dopo avere fatto fuori la minoranza dem non ha più rivali nel Partito Democratico. Le primarie sono diventate solo una passerella nonostante l’impegno di Orlando e di Emiliano che sono andati sul 20% e sul 7%. Il 71% significa potere assoluto all’ex Premier che ora può spingere per le elezioni anticipate.

Matteo Renzi

“Grandissimo risultato per Matteo e per il Pd! Ora tutti insieme si può ripartire” twuitta il ministro della Cultura, Dario Franceschini. “Per anni nel centrosinistra si è detto che mancava un leader forte, ora c’è. In Italia si dimentica tutto in fretta, ma dopo il referendum Renzi si è dimesso. Ora il popolo gli restituisce una forte leadership”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Potere assoluto in mano a Matteo Renzi Potere assoluto in mano a Matteo Renzi ultima modifica: 2017-05-01T02:25:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento