Attentato nella metro di San Pietroburgo: ordigno in una valigetta

ambulanzaLa deflagrazione si è verificata nel tunnel tra due fermate della metro a San Pietroburgo. Al momento si contano 10 vittime e 47 feriti di cui 6 sono gravi. L’ordigno è esploso tra le stazioni di Sennaya e del Tekhnologichesky Institut. La bomba artigianale “probabilmente lasciata su un vagone prima della partenza del convoglio”, e quindi non da un kamikaze. La bomba era stata resa più pericolosa con l’aggiunta di “elementi lesivi”.

Altra bomba alla stazione di Ploshchad Vosstaniya

Il secondo ordigno è stato reso innocuo. Nella stazione Ploshchad Vosstaniya è stato rinvenuto e disinnescato un ordigno artigianale.

La persona che si sospetta abbia piazzato l’ordigno nel vagone della metro sarebbe stato filmato dalle telecamere interne. La bomba era stata piazzata in una ventiquattrore.

Lascia un commento