Roma, Teatro Argot Studio: Dall’Altra parte del bosco

Debutta in prima nazionale al Teatro Argot Studio di Roma venerdì 31 marzo alle ore 20.30 lo spettacolo Dall’altra parte del bosco, testo del 2011 di Neil LaBute, per la regia di Marcello Cotugno. In scena Paolo Giovannucci e Chiara Tomarelli. Una produzione Khora Teatro. Scenografia di Alessandro Vannucci. Foto di scena di Fabio Lovino.

 

Il testo racconta di Bobby e Betty, due fratelli che si incontrano in una notte buia e tempestosa. La ragione del loro incontro, apparentemente un banale trasloco, si rivelerà essere una resa dei conti familiare, con toni tra il giallo hard boiled alla Cornell Woolrich e il thriller psicologico alla David Lynch.

 

La maggior parte dei testi di LaBute analizzano “semplicemente” le relazioni umane. Ma quando indaga i più profondi e bui meandri delle nostre esistenze, LaBute ha il talento di rivelarci per quello che siamo e che non vorremmo essere: abitanti di un altro mondo interiore ed oscuro. In un’epoca in cui il teatro attinge sempre più ad una dimensione politica, può essere interessante focalizzare la nostra attenzione sulla dimensione intima di un teatro dell’uomo, parabola esistenziale e filosofica di conflitti eterni.

 

Neil LaBute, acclamato drammaturgo americano dell’era post Mamet, uno degli autori che è riuscito maggiormente a rielaborare il crollo del sogno americano in chiave esistenzialista e post-liquida in bilico tra Cechov e Bauman.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, Teatro Argot Studio: Dall’Altra parte del bosco Roma, Teatro Argot Studio: Dall’Altra parte del bosco ultima modifica: 2017-03-28T12:10:32+00:00 da Elvia Gregorace
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento