Potenza. Ente irrigazione di Puglia, Lucania e Irpinia 11 arresti

Volevano “gestire” l’Eipli che copre più di 3 milioni di ettari di territorio tra Basilicata, Campania e Puglia. Sono 11 le persone arrestate dalla Polizia nel quadro di un’inchiesta sulla spartizione di bandi di gara dello stesso ente, condotta dalla Procura di Potenza.

Gli arrestati

Le persone arrestate sono: Giuliano Antonio Cerverizzo e Gaetano Di Noia. Agli arresti domiciliari: Fabio Guarino, Gerardo Palazzo, Giuseppe Chiodetti, Graziano Cosentino, Antonio Bisceglia, Gianfranco Albergo, Fabrizio Cerverizzo e Antonio Albano.

La Polizia ha effettuato perquisizioni in Basilicata, Emilia-Romagna e Puglia. La Procura ha sottolineato che il “proposito illecito non ha avuto per nulla l’esito desiderato” dagli indagati e che “nessun profilo penale appare imputabile ai soggetti politici che potrebbero aver ricevuto le istanze”.

Sono indagate in totale 17 persone

E’ stata fatta luce su un “sistema sofisticato ed illegale” per condizionare i risultati di gare di appalti per più di 5 milioni di euro per interventi sulle dighe e gli impianti tecnologici al servizio di tre invasi della Basilicata (le dighe di Monte Cotugno di Senise, del Pertusillo e del Camastra).

Il Gip ha disposto anche il sequestro preventivo di 62 mila euro a carico di un funzionario dell’Eipli, che aveva ricevuto somme indebite e benefici.

9 su 10 da parte di 34 recensori Potenza. Ente irrigazione di Puglia, Lucania e Irpinia 11 arresti Potenza. Ente irrigazione di Puglia, Lucania e Irpinia 11 arresti ultima modifica: 2017-02-14T16:51:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento