Venezia. Sigaretta killer per Renato Angelin morto a Budoia

L’uomo di Venezia è stato trovato esanime a terra, in cucina, dalla nipote, morto intossicato dal fumo della poltrona andata a fuoco per un mozzicone di sigaretta. L’incidente mortale è avvenuto a Budoia. La vittima è Renato Angelin, pensionato di 74 anni.

Il settantenne aveva problemi di deambulazione. Non sarebbe riuscito a salvarsi dal fumo acre e denso sprigionatosi dalla combustione di una poltrona trovata bruciata dalle fiamme causate con ogni probabilità da un mozzicone di sigaretta gettato all’interno di una borsa di nailon usata dal veneziano come posacenere.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento