Cervasca. Alberto Tallone ucciso da una valanga a Demonte

Alberto Tallone, nativo di Centallo, impiegato della Michelin, lascia la moglie e la figlia di appena 2 anni e mezzo.La valanga che lo ha ucciso si è staccata in località Testa del Fontanile a Demonte, sopra Bergemoletto in alta Valle Stura. Alberto Tallone si trovava in fase di discesa quando a una quota di 2000 metri la massa di neve si è staccata coinvolgendo altri 4 suoi compagni.

La dinamica

La chiamata di soccorso è stata effettuata da un sesto componente del gruppo che non è stato coinvolto e che ha telefonato la Centrale operativa del CNSAS Piemonte – Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese. L’elicottero del 118 con a bordo il tecnico di elisoccorso e l’Unità cinofila da valanga del CNSAS Piemonte ha constatato che 4 scialpinisti erano stati coinvolti solo in parte dalla valanga e avevano già individuato, con l’uso dell’Artva, la vittima.

L’uomo di Cervasca è morto a causa dei traumi provocati dal trascinamento all’interno della massa nevosa. Il velivolo ha proceduto con il recupero della salma e di un suo compagno ferito in modo lieve. Gli altri sono ritornati a valle autonomamente. La salma di Tallone è stata composta a Demonte.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cervasca. Alberto Tallone ucciso da una valanga a Demonte Cervasca. Alberto Tallone ucciso da una valanga a Demonte ultima modifica: 2017-02-11T17:36:52+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento