Roma. Mucca pazza: morto un ingegnere elettronico di 62 anni

A gennaio aveva accusato i sintomi della mucca pazza con vista sdoppiata e le difficoltà di memoria. L’ingegnere elettronico era stato portato al pronto soccorso del Policlinico di Tor Vergata, ma dopo 5 giorni era stato trasferito al reparto di Neurologia perché il suo quadro clinico era peggiorato.

Sospetto caso di mucca pazza

Oltre alla vista sdoppiata e alle difficoltà di memoria, l’uomo di 62 anni ha iniziato a manifestare i primi segni di demenza seguiti da improvvisi attacchi epilettici.

Il corpo dell’uomo è a disposizione dell’autorità giudiziaria per l’autopsia che potrò confermare o meno la sospetta morte per mucca pazza.

Lascia un commento