Colpo contro il clan dei Casalesi tra Casertano e basso Lazio

Tra le persone coinvolte nel blitz 2 figlie e la nuora di Francesco Bidognetti, capo e fondatore del clan insieme a Francesco Schiavone. Una misura cautelare è stata notificata nel penitenziario aquilano anche al “capo”.

Sono 31 i soggetti arrestati in una doppia operazione anti camorra contro il clan dei Casalesi tra Casertano e basso Lazio. Devono rispondere di associazione mafiosa, ricettazione ed estorsione.

Lascia un commento