Reggio Calabria. Bancarotta fraudolenta 7 misure cautelari

Le Fiamme Gialle reggine hanno dato esecuzione a 7 misure cautelari nei confronti di altrettanti indagati che devono rispondere di bancarotta fraudolenta, per aver distratto, occultato, dissimulato, distrutto o dissipato in tutto o in parte i beni di una società, arrecando un danno ingente, e poi il fallimento della stessa. Si tratta di 3 arresti domiciliari e 4 obblighi di dimora.

I militari hanno sequestrato 4 società e conti correnti riconducibili agli stessi soggetti per un valore di all’incirca 9 milioni di euro.

Lascia un commento