Orissa. Sfida militare dell’India a Pakistan e Cina

Il missile balistico intercontinentale Agni-V ha la capacità di trasporto di testate nucleari da più di una tonnellata e può attaccare ad una distanza superiore ai 5 mila km. Dall’India può mirare a qualsiasi Nazione asiatica e fino ad alcune aree di Africa ed Europa.

La potenza asiatica ha effettuato un nuovo lancio da una base mobile al largo delle coste dello Stato di Orissa.

Il test sperimentale

Il lancio sperimentale è partito dalla base militare di Inner Wheeler Island. L’Agni-V è stato progettato dalla Drdo dal 1997. E’ un’arma che consentirà al Paese di entrare nel novero delle Nazioni che hanno missili balistici intercontinentali strategici insieme ad USA, Russia, Cina, Gran Bretagna, Francia ed Israele.

Sfida a Cina e Pakistan

Il test missilistico, perfettamente riuscito, si inserisce in una strategia complessiva che guarda all’India come potenza regionale e mondiale e rappresenta soprattutto un messaggio diretto ai vicini del Pakistan. Tra i 2 Paesi è corsa all’armamento sopratutto in ragione delle contese territoriali sul Kashmir.

Ma New Delhi mira anche a ribadire la sua “presenza” alla Cina con la quale peraltro ha diverse contese di frontiera.

Lascia un commento