Fiumicino, il finanziere Piero Alberti trovato morto in un canale delle campagne di Maccarese

Il corpo dell’uomo di 50 anni è stato rinvenuto in un punto del Collettore primario di via Tre Denari. Sulla fronte presentava una ferita. E’ stata disposta l’autopsia che si terrà presso il Policlinico Gemelli. In base ad una prima ricostruzione, Piero Alberti, con la passione per la caccia, residente a Maccarese, non molto distante dal punto del suo ritrovamento, è uscito di casa per portare ad addestrare il suo cane, uno spinone, in vista della prossima riapertura della stagione venatoria. Il finanziere in auto ha raggiunto via Tre Denari dove ha parcheggiato non distante dall’impianto di compostaggio dell’Ama. Lì aveva appuntamento con un amico che ha sentito al telefono. L’amico ha riferito che il cinquantenne aveva riagganciato in quanto gli era sfuggito il cane.

Alberti era scomparso e non rispondeva al cellulare

Sul posto sono intervenuti Carabinieri, Polizia e uomini della Protezione civile “Nuovo Domani” e un gruppo di una ventina di colleghi del Finanziere. Le ricerche non hanno dato esito fino a che un agente ha sentito squillare il cellulare dal bordo del canale dove era stata riposta la giacca mimetica del cacciatore. A qual punto, con l’intervento dei sommozzatori dei vigili del fuoco, le ricerche si sono concentrate nel corso d’acqua. Il corpo è stato individuato e recuperato. Il medico legale ha riscontrato una ferita sulla fronte del cadavere. La salma è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’umo lascia la moglie ed una figlia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Fiumicino, il finanziere Piero Alberti trovato morto in un canale delle campagne di Maccarese Fiumicino, il finanziere Piero Alberti trovato morto in un canale delle campagne di Maccarese ultima modifica: 2016-08-15T21:53:13+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento