Brescello, Comune sciolto per “infiltrazioni mafiose”

E’ quanto ha stabilito il Consiglio dei ministri. Il Comune di Brescello è stato sciolto per “infiltrazioni mafiose”. A dare la notizia la Lega Nord in Regione Emilia-Romagna secondo cui “lo scioglimento per mafia è una vittoria di Ln che da anni sta conducendo una battaglia per la legalità”.

Lascia un commento