Catania, “le bare sono posizionate in ogni angolo delle sale dell’obitorio”

“Nelle 24 celle frigorifere non c’è più posto”. La denuncia è del consigliere comunale Carmelo Sofia. “Nell’obitorio resta appena lo spazio per un piccolo corridoio con i responsabili dell’impianto costretti a muoversi in fila indiana tra mille disagi” e con “i parenti dei defunti infuriati per lo spettacolo che sono costretti a sopportare” di “feretri su feretri”.

Secondo il politico “è fondamentale avviare una conferenza dei servizi per far partire tutti gli iter burocratici necessari ad avere un luogo della memoria e del ricordo degno di questo nome”.

“Occorre affrontare – conclude – tutte le questioni segnalate dai parenti e dagli amici dei defunti: tombe sporche, mancanza di regole, carenza di controlli e continui furti”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Catania, “le bare sono posizionate in ogni angolo delle sale dell’obitorio” Catania, “le bare sono posizionate in ogni angolo delle sale dell’obitorio” ultima modifica: 2016-04-05T19:16:30+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento