Potenza, i sindacati sostengono la lotta degli insegnanti dei licei musicali e coreutici

I segretari generali di Cgil Cisl Uil di Basilicata, Angelo Summa, Nino Falotico e Carmine Vaccaro, sostengono la lotta degli insegnanti dei licei musicali e coreutici contro la decisione del governo sulle nuove classi di concorso, decisione ritenuta dai docenti “fortemente penalizzante, sia per il corpo insegnante che vedrebbe vanificato il lavoro di tanti anni, sia per gli studenti che vedrebbero compromessa la continuità didattica”. Questa mattina, nel corso della manifestazione che si è tenuta al liceo musicale di Potenza, docenti e studenti hanno annunciato tra l’altro la propria adesione alla Marcia per il lavoro in programma nel capoluogo il 9 aprile. “Abbiamo convenuto di aprire la Marcia alle ragioni degli insegnanti e degli studenti del liceo musicale di Potenza e idealmente di tutti i licei musicali e coreutici d’Italia – fanno sapere Summa, Falotico e Vaccaro – per testimoniare il nostro impegno contro la sciagurata decisione del governo che mette a repentaglio i posti di lavoro e rischia di compromettere la continuità didattica per i ragazzi. La buona scuola – concludono i tre dirigenti sindacali – si costruisce confrontandosi con chi nelle scuole opera da decenni con passione e spirito di abnegazione e che oggi, a causa di una pessima norma scritta a tavolino, rischia di restare fuori e di vedere sacrificato un grande patrimonio di esperienza e competenza”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Potenza, i sindacati sostengono la lotta degli insegnanti dei licei musicali e coreutici Potenza, i sindacati sostengono la lotta degli insegnanti dei licei musicali e coreutici ultima modifica: 2016-03-24T01:15:03+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento