La “Selva Pisana” è patrimonio Unesco

Nella riunione dell’organismo internazionale che si è tenuta a Lima sabato 19 marzo, a Pisa è stato confermato il titolo conseguito nel 2004 ed allargato a Calci e Collesalvetti.

“La riserva si estende lungo la costa mediterranea italiana, a ovest della città di Pisa. Si estende su una superficie di oltre 43.000 ettari e comprende due aree di pianura e collina, così come il settore dei Monti Pisani. Questa estensione permetterà lo sviluppo sostenibile delle attività agricole, forestali e del turismo nella regione” così si legge nel comunicato sul sito http://www.unesco.org/new/es/lima.

Maggiori dettagli verranno discussi oggi durante la conferenza stampa di presentazione al Parco di San Rossore. Alla Conferenza parteciperanno, oltre al Presidente del Parco Manfredi, i sindaci dei 9 comuni coinvolti (Pisa, Lucca, Collesalvetti, Calci, San Giuliano Terme, Vecchiano, Massarosa e Viareggio). Sono invitati anche il Presidente della Regione Enrico Rossi e l’Assessore Regionale Fratoni. Saranno presenti anche i numerosi soggetti privati ed associativi che hanno appoggiato la candidatura, oltre alla Scuola Superiore Sant’Anna, il Centro di Ricerche “Enrico Avanzi” e il Museo di Storia Naturale della Certosa di Calci. Nella conferenza stampa saranno illustrate le particolarità di questa nuova Riserva di importanza internazionale e soprattutto i progetti futuri che caratterizzeranno la sua gestione, che vede il Parco come strumento di coordinamento di territori di area vasta.

9 su 10 da parte di 34 recensori La “Selva Pisana” è patrimonio Unesco La “Selva Pisana” è patrimonio Unesco ultima modifica: 2016-03-23T02:23:01+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento