Rondò di Cà Picard, bando di gara ai primi di marzo

Tra la fine di febbraio e gli inizi di marzo sarà pubblicato il bando di gara e già agli inizi di aprile potrebbero essere affidati i lavori per la realizzazione della tanto attesa rotatoria in località Cà Picard a Monzambano.

Ad annunciarlo oggi è stato lo stesso presidente della Provincia Alessandro Pastacci che ha illustrato le prossime fasi per arrivare alla concretizzazione del rondò tra la strada Provinciale dei Colli e la Ceresara – Cavriana – Valeggio sul Mincio ai sindaci di Monzambano Giorgio Cappa e Volta Mantovana Luciano Bertaiola.

“I tecnici del Settore Viabilità della Provincia stanno completando il progetto esecutivo – ha spiegato il presidente Pastacci -. Alla fine del prossimo mese dovrebbe essere tutto pronto per indire la gara e procedere con la pubblicazione del bando che resterà aperto per un mese circa. Riteniamo quindi di poter essere nelle condizioni già a maggio per consegnare i lavori all’impresa che si aggiudicherà l’appalto. E’ per noi motivo di soddisfazione l’essere riusciti a dare  avvio ad un’opera fondamentale per quel territorio e per i cittadini dell’alto mantovano. Un impegno che mi ero personalmente preso con quelle comunità e che si sta realizzando”.

Il rondò di Cà Picard è un’opera attesa da diverso tempo dagli abitanti della zona: la località è stata, infatti, teatro di molti incidenti stradali, alcuni purtroppo mortali.

Il valore complessivo dell’intervento ammonterà a 920 mila euro: previsti 180 giorni di lavoro, con due fasi di lavorazione e deviazione del traffico.

A breve sarà anche organizzato un incontro pubblico per presentare più nel dettaglio l’opera e le sue caratteristiche.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rondò di Cà Picard, bando di gara ai primi di marzo Rondò di Cà Picard, bando di gara ai primi di marzo ultima modifica: 2016-01-21T10:32:00+00:00 da Redazione

Lascia un commento