Roma, l’ex sindaco Gianni Alemanno rinviato a giudizio per il 23 marzo

Gianni Alemanno è accusato di corruzione e finanziamento illecito. Il suo giudizio non sarà riunito a quello degli altri imputati del maxi processo a Mafia Capitale. Lo ha deciso la decima sezione penale del Tribunale di Roma, che ha respinto la richiesta avanzata dalla Procura di riunire tutti i procedimenti, spiegando che i procedimenti per gli altri sono in fase più avanzata.

Il processo a carico dell’ex sindaco inizierà il 23 marzo prossimo davanti ai giudici della seconda sezione.

Lascia un commento