Sinistra italiana voterà la sfiducia nei confronti del ministro Maria Elena Boschi

Strappo di Stefano Fassina nei confronti del suo ex partito. Il leader di Sinistra Italiana ha dato mandato ai suoi di votare la mozione di sfiducia proposta dal centrodestra, in programma venerdì. Il capogruppo alla Camera, Arturo Scotto, ha spiegato che “da giorni abbiamo chiesto al ministro di spiegare in Aula che cosa sia successo e se il conflitto di interessi fosse il motivo della scelta di non partecipare ai consigli sul tema delle banche, ma nessuna risposta è arrivata”.

Fassina

Per il fassiniano “le misure decise dal governo sono largamente insufficienti e foriere di rischi per il sistema finanziario e bancario”. Sinistra italiana chiede al Governo di rimuovere il conflitto di interessi e per questo “avevamo presentato una mozione di censura per affrontare il tema. Avremmo preferito un percorso più lineare che il Parlamento discutesse con il ministro sugli errori”.

“Hanno deciso la sfiducia e un partito che non ha mai votato la fiducia al governo, non vota la fiducia al ministro”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sinistra italiana voterà la sfiducia nei confronti del ministro Maria Elena Boschi Sinistra italiana voterà la sfiducia nei confronti del ministro Maria Elena Boschi ultima modifica: 2015-12-17T20:03:36+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento