Reggio Calabria, operazione anti ‘ndragheta 36 fermi eseguiti dai carabinieri

La procura distrettuale antimafia ha emesso 36 fermi eseguiti dai Carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria. Effettuate anche numerose perquisizioni in città e in diverse province.

I reati contestati sono l’associazione per delinquere di tipo mafioso, porto e detenzione di armi da guerra e comuni, ricettazione, rivelazione di segreti di ufficio, favoreggiamento, traffico di stupefacenti, estorsione, introduzione di monete false, tutti aggravati dal metodo mafioso.

Lascia un commento