Genova, incendio nel carcere di Marassi tre agenti intossicati

Un marocchino si è cosparso d’olio e ha appiccato il fuoco a un materasso della cella per tentare di uccidersi. Ne è nato un incendio in cui sono rimasti intossicati tre agenti penitenziari accorsi in suo aiuto.

Il detenuto del carcere di Marassi è stato trasportato nel centro grandi ustionati del Villa Scassi di Sampierdarena. Le sue condizioni sono gravi ma non è in pericolo di vita.

Lascia un commento