Milano celebra Edith…

Milano celebra il centenario della nascita dell’interprete de “La vie en rose” (19 dicembre) ospitando dal 16 al 21 dicembre al Teatro Libero “Edith”, lo spettacolo di teatro/musica – scritto e diretto da Davide Strava – che omaggia e rievoca il “Passerotto di Francia” nell’interpretazione di Sarah Biacchi, accompagnata dal pianoforte di Alessandro Panatteri.

La vita della Piaf, dalle tribolazioni dell’infanzia al successo che l’ha accompagnata fino agli anni ’60, viene proposta dall’autore Davide Strava  nel racconto degli amori che più l’hanno segnata, focalizzando il filo rosso, conduttore della vicenda, su quattro grandi amori in particolare, quattro storie che più di tutte hanno colpito il suo cuore e la sua passione . Il sentimento filiale verso la prostituta Titine vissuto durante l’infanzia all’interno di un bordello e l’amore nei confronti del padre, contorsionista in vari circhi di giro. Il terzo grande amore fu Raymond Asso, sublime autore e paroliere francese. Ultimo, il più importante e fatale, fu l’amore profondo per Marcel Cerdan. il pugile di Francia più conosciuto negli USA, che perse la vita per tornare al più presto da lei.

La vita, l’amore, le passioni e soprattutto l’indimenticabile voce di Edith Piaf verranno raccontate e vissute sul palcoscenico del Teatro Libero di Milano, grazie alla suggestiva voce di Sarah Biacchi.

Alcuni estratti dalla critica:

 

“Nato da un’idea della talentuosa attrice/cantante Sarah Biacchi, che sul palco diventa Edith, incurvata dalle sofferenze, stretta nella sua petite robe noire, tremante e fragile eppure così forte, il monologo sulla vita della Piaf narrato in prima persona si fonde alle note struggenti del pianoforte – allo strumento c’è Ivano Guagnelli – e incanta il pubblico.” (La Gazzetta di Parma)

 

“Un personaggio straordinario, un testo originale, un’interprete sopra le righe. Un monologo dal ritmo incalzante, dove musica e parole raccontano le storie d’amore, successo e solitudine che segnarono la vita di Edith Piaf. Nei panni della cantante francese, Sarah Biacchi si muove con agilità tra canto e prosa, francese e italiano, gesto e parola. Voce e corpo di un’artista che non tradisce né imita, ma interpreta il personaggio lasciandolo accadere in scena.” (Il Gufetto)

 

Edith Il Passerotto di Francia portato in scena con grazia e non comune maestria dalla superlativa Sarah Biacchi. Le atmosfere rarefatte ed intimiste sono rivelate attraverso una sapiente scrittura e regia capace di amalgamare le sublimi capacità vocali della protagonista in un caleidoscopio di lievi emozioni e pulzioni violente. Imperdibile.” (LifeStyleBlog)

 

“In sostanza, Strava e Biacchi offrono un ritratto dell’artista molto originale e fuori dagli schemi consueti; risulta perciò un lavoro solido, poetico, leggero e mai didascalico, che sposa musica e teatro insieme per educare lo spettatore a tentare di aderire alla vita con entusiasmo.” (Laboratorio Teatrale)

 

“Il lavoro puntuale, preciso di Sarah Biacchi, in costante dialogo col pianoforte di Ivano Guagnelli, entrambi diretti magistralmente dal giovane regista Davide Strava, ci rapisce. Il pubblico esce con la sensazione di essere stato avvolto da una coperta di emozioni irripetibili.” (Nucleo Art-Zine)

 

 

N.O.S. – Nuovo Orizzonte Spettacolo

N.O.S. Nuovo Orizzonte Spettacolo nasce nel gennaio 2013 da un incontro artistico fra l’attrice e cantante Sarah Biacchi e il giovane drammaturgo Davide Strava. Affascinati dalla relazione e dall’impasto fra musica e nuova drammaturgia producono in successione La locandiera di Goldoni e Edith, lo spettacolo sulla celebre Edith Piaf che rende la compagnia nota a livello nazionale.

L’anno successivo dopo un intenso studio su Kurt Weill creano congiuntamente Brechtskabaret, lo spettacolo futurista sulla libertà dove le parole di Brecht assumono la stessa potenza del metal.

Nel 2015 N.O.S. si presenta al mercato con Buonanotte Mamma di Marsha Norman, duetto Pulitzer fra Sarah Biacchi ed Elisabetta de Vito, e Lady Macbeth Show, unica performance di contaminazione fra prosa, tv ed opera lirica.

La molteplicità e l’eclettismo dei linguaggi è la cifra stilistica della compagnia, che ha all’attivo oltre 7 regioni visitate e circa 40 collaboratori. Sarah Biacchi è amministratore e direttore artistico.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano celebra Edith… Milano celebra Edith… ultima modifica: 2015-12-07T13:21:58+00:00 da Elvia Gregorace
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento