Napoli, Lucia Pianta morta nell’incendio di un appartamento in via Chiaia

La donna ha perso la vita nel rogo della sua abitazione ubicata al quarto piano di uno stabile. Secondo la Polizia, intervenuta sul posto con i Vigili del Fuoco, a provocare la tragedia una causa accidentale. Una sigaretta che la vittima stava fumando a letto. Lucia Pianta sarebbe morta per asfissia dovuta al forte fumo.

A lanciare l’allarme, una vicina di casa. La donna viveva da sola, nello storico palazzo Caravita Sanchez de Leon, all’angolo tra via Chiaia e piazza Santa Caterina.

I suoi figli vivono lontano da Napoli. L’incendio ha riguardato solo il suo appartamento.

Lascia un commento