Santhià, esplode convertiplano AW 609 Agusta Westland morti Pietro Venanzi e Herbert Moran

La tragedia è avvenuta nei cieli del Vercellese dove è esploso il velivolo sperimentale militare, un convertiplano AW 609 della Agusta Westland. Il veicolo è precipitato tra Santhià e Alice Castello.

Il velivolo era partito da Vergirate, in provincia di Varese, dove ha sede l’Agusta Westland, società controllata di Finmeccanica. L’a.d. di Finnmeccanica, Mauro Moretti, commentando l’incidente, ha detto: “Abbiamo appena saputo che un nostro prototipo in prova è caduto in volo. Questo non ci deve fermare in ricerca e innovazione”.

Le vittime sono un ex ufficiale della Marina statunitense e un pilota di Sesto Calende. Pietro Venanzi, 53 anni, pilota Agusta Westland e Herbert Moran, ex pilota della Marina americana originario dell’Oregon ma residente a Varese, sono precipitati a bordo di un prototipo di convertiplano, decollato dalla sede Augusta di Vergirate.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin