Roma, il Pd raggiunge le 25 firme per mandare a casa il sindaco Marino

Per guidare gli esponenti del Pd, secondo quanto si è appreso, si sarebbero mossi gli uomini più vicini al Premier Matteo Renzi fino al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti.

L’azione dei dem starebbe dando i suoi frutti e sarebbe stata raggiunta la quota dei 25 consiglieri comunali pronti a dimettersi. Ai 19 del Pd, secondo quanto si apprende, si unirebbero quattro dell’opposizione e due della maggioranza.

Il consigliere Sveva Belviso, del gruppo l’Altra Destra ha annunciato che “nel caso ci fossero le 25 firme contestuali, sono pronta a dimettermi”. A parte la Belviso, anche Daniele Parrucci (Centro democratico), Roberto Cantiani (Gruppo Pdl), Alfio Marchini e Alessandro Onorato, Svetlana Celli (Lista Marino) e Mino Dinoi (Gruppo misto), Sveva Belviso (Altra destra) potrebbero “aiutare” il Pd a mandare a casa il sindaco Ignazio Marino.

Le dimissioni, come prevede il Tuel, per provocare lo scioglimento dell’assemblea dovranno essere protocollate contestualmente da tutti i consiglieri.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, il Pd raggiunge le 25 firme per mandare a casa il sindaco Marino Roma, il Pd raggiunge le 25 firme per mandare a casa il sindaco Marino ultima modifica: 2015-10-29T19:56:47+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento