Assenteismo, vigilessa di Imperia accusata di truffa aggravata

La donna avrebbe partecipato ad una gara di salto in lungo mentre era in malattia. Sulla scorta delle cronache locali, si apprende che la vigilessa è stata scoperta per un esposto anonimo presentato al capo della polizia municipale.

Nella denuncia la vigilessa delle Maurina-Olio Carli avrebbe partecipato ad una competizione di atletica nel periodo in cui era in congedo malattia. L’agente è già stato sentito, insieme al suo avvocato, dalla commissione disciplina del Comune e il difensore sta preparando una memoria per evitare il rischio di licenziamento. La vigilessa, in base alla versione fornita dal suo legale, avrebbe gareggiato al termine del suo periodo di malattia. Il suo rientro in servizio era previsto per il giorno successivo.

Davanti al pm la vigilessa si è avvalsa della facoltà di non rispondere. La vigilessa non é stata sospesa dal servizio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Assenteismo, vigilessa di Imperia accusata di truffa aggravata Assenteismo, vigilessa di Imperia accusata di truffa aggravata ultima modifica: 2015-10-27T10:26:58+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento