Cosenza, Lavinia Durantini rieletta presidente di Arcigay Eos

 

Con voto unanime dell’assemblea, Lavinia Durantini viene rieletta presidente del circolo provinciale Arcigay, in carica per i prossimi tre anni.
A distanza di tre anni dall’ultimo, si è votato il congresso territoriale Arcigay Cosenza, nella sala Elsa Morante della Casa delle Culture, sita in Corso Telesio, dove sono state rivisitate le cariche sociali dell’associazione, che opera sul territorio cosentino dal 2001.
Oltre alla presidenza rimasta invariata, con la preparata e capace Lavinia Durantini, i soci presenti nominano Silvio Cilento segretario e consigliere nazionale, mentre a Federica Mangiacasale passa il ruolo di tesoriere.
Il nuovo direttivo eletto, formato da vecchi e nuovi attivisti, è composto da sette persone e si dichiara contento e impaziente di iniziare il nuovo ciclo amministrativo, con una maggiore esperienza e conoscenza del proprio territorio.
Numerose le idee già in programma per la nuova stagione, alcune delle quali rivolte all’intera comunità cittadina, nella speranza, attraverso forme di dialogo, confronto e esperienze condivise, di riuscire a contribuire alla creazione di una società sempre più inclusiva e scevra da diseguaglianze, discriminazioni e odio.
Un occhio attento sarà rivolto, come sempre, al tema Salute dell’individuo LGBTI, da un punto di vista fisico, psicologico e sociale, con campagne di prevenzione e sensibilizzazione delle malattie sessualmente trasmissibili, ma anche con percorsi e attività che possano arrecare benessere a chi ne usufruisce.
Priorità dell’associazione sarà la lotta ed il contrasto all’omo-transfobia cercando di abbattere pregiudizi e stereotipi che stigmatizzano ancora oggi le persone omosessuali e transgender, soprattutto in virtù delle nuove invenzioni quali “ideologia del gender”.
Nonostante tutto sarà continua l’azione di sostegno al coming out, alla conoscenza e trasformazione culturale, nonché alla tutela delle diversità anche con percorsi info-formativi nelle scuole del cosentino.
Altri obiettivi del neo eletto direttivo saranno la costituzione di un “Gruppo giovani” e la creazione di un osservatorio che possa trattare tematiche Lgbti di sensibilizzazione e attivismo sul territorio di Crotone, il quale afferisce, al momento, al comitato provinciale di Cosenza.
All’interno del congresso Arcigay Cosenza é stata, inoltre, approvata la mozione “Diritti alla Felicità” che sarà votata al prossimo congresso nazionale di Arcigay, che si terrà a metà novembre a Napoli.
Il dibattito sulla mozione é stato introdotto e moderato dalla presidente di Arcigay Salerno, Ottavia Voza, in rappresentanza della segreteria nazionale.
Ottavia, oltre a presiedere e seguire le attività congressuali, ha illustrato con professionalità e carisma i passaggi critici della mozione “Diritti alla felicità” con un intervento che ha reso possibile un dialogo ricco e profondo con tutti i partecipanti alle elezioni.
Ringraziando i membri uscenti Ivan Orrico e Maria Rosaria Patrasso, i quali hanno contribuito lavorando alacremente alla crescita dell’associazione negli ultimi tre anni, il nuovo direttivo vi aspetta nella sede Arcigay “EosCosenza” è sita al primo piano della “Casa delle Culture” di Corso Telesio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cosenza, Lavinia Durantini rieletta presidente di Arcigay Eos Cosenza, Lavinia Durantini rieletta presidente di Arcigay Eos ultima modifica: 2015-10-26T02:01:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento