Palmas, Rousseff contestata all’apertura dei Giochi dei popoli indigeni

La contestazione alla presidente del Brasile, Rousseff, è avvenuta all’apertura dei Giochi dei popoli indigeni nella città amazzonica di Palmas.

Gli indigeni lamentano il furto delle terre e la distruzione della loro cultura. Sotto accusa la mancata estensione della protezione legale per i territori indigeni e l’avallo di progetti come la mega-diga di Belo Monte, che hanno causato la distruzione delle foreste. Un anziano ha preso un microfono e ha spiegato le ragioni della protesta.

9 su 10 da parte di 34 recensori Palmas, Rousseff contestata all’apertura dei Giochi dei popoli indigeni Palmas, Rousseff contestata all’apertura dei Giochi dei popoli indigeni ultima modifica: 2015-10-24T08:52:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento