Firenze, presentata la stagione del teatro Lumière

Il Teatro Lumière dal 2010 si è imposto sempre di più sulle scene dei teatri fiorentini grazie ad una varia programmazione, ma anche per il suo costante impegno al sociale.
“Una bella realtà che coinvolge anche tanti ragazzi con la scuola di teatro. Questi teatri – spiega la presidente della Commissione cultura Maria Federica Giuliani – sono dei punti di riferimento preziosi per le nostre periferie come da sempre lo è il teatro Lumiere. Importante l’impegno per valorizzare le compagnie locali e con la nuova direzione artistica di Maurizio Del Buffa e Paola Tanda, che lavorano col responsabile per le pubbliche relazioni Angelo Cantelmo, viene rinnovato questo impegno, con un’attenzione particolare al quartiere, a cui sarà dedicato uno spettacolo per raccogliere fondi da destinare alla risistemazione dei parchi dell’Albereta e dell’Anconella. Sarà l’Odissea, spettacolo storico del Lumière, dedicato a questo scopo l’11 dicembre”.
“Si tratta di una realtà importante per il nostro territorio – aggiunge il presidente del quartiere 3 Alfredo Esposito – che ha collezionato successi di pubblico importanti nel corso degli anni e propone un’importante attività culturale e sociale. L’11 dicembre ci sarà questo spettacolo in favore dei parchi dell’Albereta e dell’Anconella funestati dall’uragano dello scorso 1° agosto”.
Il 21 febbraio 2016 è prevista una speciale “Serata con Leonardo Pieraccioni”, un evento davvero unico nel quale sarà presente infatti il famoso attore e regista cinematografico Leonardo Pieraccioni. Conversazioni e domande del pubblico su cinema e teatro, uno spettacolo interamente a sostegno dell’associazione Cure2chidren.
Tornando alla stagione teatrale in corso, la cui promozione è affidata ad Angelo Catalano, dopo il successo di apertura dello scorso 10 Ottobre con “A come Adolphe”, il prossimo weekend (23, 24, 25 Ottobre) vedrà il debutto in versione teatrale di “Eva contro Eva”, con la compagnia dei Giardini dell’arte. A novembre, invece verrà riproposto “Signori, il delitto è servito”, della compagnia Seconda Volta grazie al successo dello scorso anno. Sempre a novembre tornerà a farci visita il nostro Michele la Ginestra, e a dicembre ci saranno spettacoli per tutta la famiglia. Sarà di nuovo in scena “Odissea” (una data delle quali sarà dedicata all’Anconella), parodia musicale che attraverso le canzoni ci racconterà in modo divertente le peripezie del prode Ulisse e dei suoi compagni, e nel weekend successivo ci saranno i ragazzi del corso Tutti giù dal palco con “Piedi di Feltro”. A gennaio si riapre con un bell’omaggio a Gaber e Iannacci ovvero “I due Corsari”, verrà a trovarci una impetuosa Cinzia Berni con la sua “Una gatta innamorata” e “Noi ragazze degli anni ‘60”, uno spettacolo di Grazia Scuccimarra da Roma. Non mancherà il divertimento per i ragazzi, con una replica di “Attento alla cioccolata Callaghan!” a fine gennaio. Ci sarà poi un’importante riflessione sulla Resistenza, con lo spettacolo “Quattro bombe in tasca” di Marcello Sbigoli, o perché no qualcosa di più leggero per celebrare San Valentino: “Ricette d’amore”. Segnaliamo poi “La scelta”, un altro importante tema sociale che tratta dei diversamente abili nella dimensione del lavoro, e Fiona Bettanini in “Nuda”. Nei mesi successivi tornerà in scena la compagnia stabile del Teatro Lumière, e Andrea Bruni guiderà i suoi attori ne “Il rito dell’albero del fico”. Ad aprile Lo Scantinato presenterà “Gesù di Nazareth” e si concluderà la stagione con l’atteso ritorno del bravissimo Maurizio Lombardi. Una stagione ricca di spettacoli per tutti i gusti e per tutte le età, ma soprattutto tesa a valorizzare i nostri attori locali. Da sottolineare la particolarità del Lumière, circuito Pass Teatri, di saper unire meritevoli compagnie amatoriali a quelle professioniste, dando spazio solo al teatro di qualità sottocasa. Si ricorda inoltre che il Teatro Lumière è sponsorizzato da Unicoop Firenze, ma soprattutto è interamente sostenuto dal prezioso aiuto del volontariato senza il quale non sarebbe possibile.
Presenti anche quest’anno i corsi di teatro tenuti da Vittorio Cencioni, il corso per ragazzi Tutti giù dal palco, e il corso per adulti Il teatro sulla pelle – alla scoperta di spazi anomali. (s.spa.)

Per quanto riguarda l’abbonamento sono state fatte 3 formule, a seconda dell’esigenza dello spettatore: ovvero per 8, 14, o tutti gli spettacoli. Per informazioni e prenotazioni biglietti si può consultare il sito internet www.teatrolumiere.it, la pagina Facebook dedicata, oppure chiamare nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17 alle 19 allo 0556821321. Teatro Lumière – via di Ripoli 231, Firenze – tel. 055 6821321 – info@teatrolumiere.it
Abbonamenti
Light: 8 spettacoli fissi – 80 euro
PiùScelta: 14 spettacoli – 12 fissi + 2 a scelta – 130 euro
Completo: 19 spettacoli – 170 euro
Biglietti
15 euro INTERO
13 euro RIDOTTO
(riduzioni soci Coop, NoiAssociazione, under 18, over 65)

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, presentata la stagione del teatro Lumière Firenze, presentata la stagione del teatro Lumière ultima modifica: 2015-10-22T03:16:04+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento