Trasaghis, Maurizio Serafini muore nei boschi

Maurizio Serafini, 55 anni, si era recato con un parente nella frazione di Peonis. I due si erano messi all’opera per tagliare dei tronchi d’albero. Tutto stava andando per il verso giusto quando, l’improvviso, il cinquantenne si è portato le mani al petto. Il grido d’aiuto e poi la perdita di conoscenza e il decesso, presumibilmente per infarto.

Il parente ha chiamato subito i soccorsi ma il personale medico del 118 giunto sul posto dopo poco non ha potuto far nulla, se non constatare il decesso di Serafini. Inutili i lunghi tentativi rianimazione.

Ottenuto il nulla osta del magistrato di turno, la salma di Serafini è stata rimossa e composta nella cella mortuaria del paese.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Tolmezzo, comandata dal capitano Stefano Bortone, per tutti gli accertamenti del caso.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin