Singkil, musulmani bruciano chiesa un morto e quattro feriti

Violenti scontri confessionali nel distretto di Singkil, provincia di Aceh, nell’ovest dell’Indonesia, la zona più islamica del Paese. Centinaia di musulmani hanno attaccato un primo luogo di culto cristiano perché “illegale”, privo dei permessi di costruzione, dandolo alle fiamme. In seguito, la folla si è diretta verso una seconda chiesa, dando vita a scontri violenti. Il bilancio è di un morto e quattro feriti.

Lascia un commento