Casarile, ingegnere sloveno di 31 anni trovato morto nella Jacuzzi dell’hotel Castelletto

L’uomo apparteneva ad una comitiva di 14 persone slovene tutte arrivate a Milano per visitare Expo. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, il cadavere è stato rinvenuto in una camera dell’hotel Castelletto.

L’ingegnere sloveno di 31 anni dopo aver visitato Expo ha trascorso la serata con altri due connazionali per poi rientrare in camera. Uno è andato subito a letto, un altro ha proseguito a bere, il trentenne ha deciso di fare un bagno nella Jacuzzi portandosi nella vasca una bottiglia di Vodka.

A trovare il cadavere nel bagno è stato lo sloveno andato presto a dormire. Non ci sono segni di lotta, la stanza era in ordine, sul corpo non ci sarebbero segni di violenza ma presumibilmente sarà eseguita una autopsia. Procede la Procura di Pavia, i Carabinieri intervenuti sono della stazione di Abbiategrasso.

Lascia un commento