Venezia, il sindaco Brugnaro e l’assessore Pavan smentiscono le voci di crisi della Giunta

“Nessuna incomprensione personale, nessun problema con la Lega, ma solo la decisione di una donna, di una mamma, che sceglie la vita piuttosto che la poltrona”. Con queste parole il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha categoricamente smentito le voci di stampa che parlavano di una lite tra il primo cittadino e l’assessore al Commercio e alle Attività produttive, Rossana Pavan, e davano la Giunta scricchiolante.

Venezia Brugnaro e Pavan

“La verità – ha dichiarato il sindaco nel corso di una conferenza stampa convocata questa mattina a Ca’ Farsetti – è che l’assessore è un’imprenditrice, ha due studi professionali a Mira e a Zerobranco da seguire e un figlio di 11 anni che ha bisogno della sua mamma”. “Quando ho accettato l’incarico – ha spiegato l’assessore – non pensavo di trovare a Venezia una situazione così complicata. Pur contando su collaboratori validi mi sono resa conto di non riuscire a conciliare tutte le incombenze, professionali e familiari, con il lavoro per il Comune di Venezia”.

“Rossana Pavan – ha aggiunto Luigi Brugnaro – ha avuto un atteggiamento serio e responsabile. Già da un mese ero a conoscenza della sua decisione, ma non c’è stata ancora alcuna lettera di dimissioni. Il cambio di vertice nell’assessorato ci sarà quando troveremo la persona giusta per la sostituzione”. “Quando accadrà – ha precisato l’assessore – sarò felice e disponibile nell’affiancarla nel passaggio di consegne e nello spiegarle tutto quello che è stato fatto”.

Per quanto riguarda il nome del nuovo assessore, il sindaco ha assicurato che si tratterà di una donna e non ha escluso che possa essere in quota Lega, “partito da cui – ha sottolineato – non abbiamo ricevuto alcuna pressione”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Venezia, il sindaco Brugnaro e l’assessore Pavan smentiscono le voci di crisi della Giunta Venezia, il sindaco Brugnaro e l’assessore Pavan smentiscono le voci di crisi della Giunta ultima modifica: 2015-10-02T16:09:57+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento