Torino, contrasto alla povertà protocollo d’intesa tra Comune e Diocesi

Via libera questa mattina dalla Giunta comunale alla firma di un protocollo d’intesa tra Città di Torino e Arcidiocesi di Torino finalizzato allo sviluppo e alla qualificazione di programmi di welfare e, in particolare,  di iniziative in tema di fragilità abitativa.

La delibera, presentata all’esecutivo di Palazzo Civico dal vicesindaco Elide Tisi e dall’assessore a Bilancio e Patrimonio, Gianguido Passoni, impegnerà l’Amministrazione comunale e l’Arcidiocesi a promuovere la sperimentazione di forme di accoglienza residenziale diffusa e temporanea, la realizzazione di servizi per contrastare situazioni di marginalità e povertà, la creazione di reti di comunità locale in cui le persone che necessitano di soluzioni abitative possano essere inserite e valorizzate, la costruzione e l’offerta di percorsi di assistenza tali da permettere alla persone in difficoltà di autosostenersi anche dal punto di vista abitativo.

Per l’attuazione del protocollo, Città e Arcidiocesi si affideranno a strumenti di collaborazione già attivi (Tavolo Coordinamento Rete Contrasto alle Povertà, Tavolo Rifugio, Tavolo Caritas Senza Dimora) e a un comitato di monitoraggio costituito da tre rappresentanti del Comune e da altrettanti dell’istituzione ecclesiastica.

Lascia un commento