Monte Sant’Angelo, Rosa D’Acernio morta per le esalazioni di monossido di carbonio

Rosa D’Acernio, 85 anni, ha perso la vita per le esalazioni sprigionatesi dall’incendio di alcuni panni che si trovavano nel suo appartamento.

Secondo i Carabinieri, un lumino ad olio che si trovava sul tavolo della cucina, cadendo avrebbe appiccato il fuoco. Il fumo ha invaso anche la stanza da letto dove dormiva la donna, uccidendola nel sonno.

A dare l’allarme i vicini, che hanno visto il fumo uscire dalla casa.

Lascia un commento