Serie B quinta giornata, contro la Pro Vercelli prima vittoria esterna del Crotone che sale al terzo posto in classifica

adrian stoianParola d’ordine di mister Juric alla vigilia del quinto impegno stagionale in quel di Vercelli “dimenticare l’ampio successo ottenuto a spese del Bari nell’ultimo incontro casalingo e rimanere con i piedi per terra per un’altra buona prestazione”. Consegne rispettate dai rossoblù contro la squadra di casa scesa in campo con l’intento di tornare al successo dopo gli ultimi due risultati negativi (pareggio interno, sconfitta esterna). Sul terreno del Silvio Piola assenti Tounkara (autore del gol lampo contro il Bari) e l’esterno di centrocampo Modesto (contro il Bari aveva dato segni di stanchezza nel corso della ripresa) sostituiti da Ricci e Martella. Il resto della formazione comprendeva i novi/undicesimi della scorsa partita e questo significa che mister Juric ha focalizzato gli uomini con le maggiori quotazioni per scendere in campo anche in futuro. Più ampie le sostituzioni (sette) fatte da mister Scazzola rispetto alla formazione sconfitta la precedente giornata a Brescia.

Contro il Crotone assenti Bani, Filippini, Ardizzone, Mustacchio, Beltrame, Gatto, Beretta, sostituiti dagli ex Legati e Sprocati e da Scaglia, Rossi, Scavone, Di Roberto, Marchi. Soffrono ma non troppo i pitagorici al disordinato assedio dei piemontesi alla porta di Cordaz. L’estremo difensore sempre attento non si fa sorprendere al minuto undicesimo su calcio di punizione battuto da Scaglia. Il momento più difficile al minuto ventuno quando Di Roberto colpisce il palo. Dopo quest’azione sale in cattedra il Crotone con una punizione calciata da Salzano (34° minuto) respinta miracolosamente dal portiere Pigliacelli, e con Stoian che al 42° mette dentro il pallone dal limite di destro. Secondo gol consecutivo stagionale dell’attaccante. Appena il tempo di mettere il pallone al centro per l’avvio del gioco ed è la fine dei primi 45° minuti senza recupero.

La ripresa inizia senza alcun timore del Crotone pensando al ritorno della Pro Vercelli. Mister Juric pensando ad un’eventuale doppia ammonizione nei confronti di Martella, già ammonito, lo sostituisce con Modesto. Cambia uomo anche mister Scazzola richiamando lo spento Sprocati per fare posto a Gatto. È sempre il Crotone che in ripartenza con Stoian e Budimir mette in difficoltà la difesa avversaria. Cambia assetto tattico il Crotone (4-4-2) con la sostituzione dell’attaccante Ricci per il centrocampista Barberis schierato a sinistra al posto di Modesto retrocesso sulla linea difensiva. Potenzia l’attacco invece mister Scazzola togliendo il centrocampista Scavone e facendo entrare la punta Beretta.

La sostituzione non sortisce nessun effetto per quanto riguarda il risultato giacché il Crotone continua a rendersi minaccioso sempre con Stoian e Budimir. Quest’ultimo un vero mastino dell’area di rigore.

In queste condizioni arriva il terzo cambio della Pro Vercelli che toglie lo stanco centrocampista Castiglia per Emmanuello, pure centrocampista, con l’intento di vivacizzare le azioni offensive. Tra le fila rossoblù l’ultimo cambio riguarda l’uscita di Stoian a corto di fiato ed al suo posto l’esterno De Giorgio. Nessun pericolo per la porta difesa da Cordaz, la ciliegina sulla torta del successo arriva a tempo quasi scaduto ed è Yao che la depone realizzando il doppio vantaggio dopo una galoppata di quaranta metri. Meglio non poteva concludersi la quinta giornata in quel di Vercelli. Quarto risultato utile consecutivo (tre vittorie, un pareggio) e terzo posto in classifica. Per la Pro Vercelli si è trattato della seconda sconfitta consecutiva, prima casalinga.

Pro Vercelli        0

Crotone               2

Marcatori: Stoian 42°, Yao 93°

Pro Vercelli (4-3-3): Pigliacelli, Germano, Coly, Legati, Scaglia, Castiglia (Emmanuello), Rossi, Scavone, Di Roberto, Marchi, Sprocati (Gatto). All. Scazzola

Crotone (3-4-3): Cordaz, Yao, Claiton, Ferrari, Zampano, Capezzi, Salzano, Martella (Modesto), Ricci (Barberis), Budimir, Stoian (De Giorgio). All. Juric

Arbitro: Valerio Marini di Roma 1

Coll. Stefano Belluti (Trento) – Pietro Dei Giudici (Latina)

Quarto giudice: Andrea Tardino di Milano

Ammoniti: Martella, Ricci, Modesto, De Giorgio, Beretta

Angoli: 3 a 1 per la Pro Vercelli

Recupero: 3 minuti nella ripresa

Risultati quinta giornata

Ascoli – Brescia          0-0

Cagliari – Latina          3-2

Livorno – Spezia         1-2

Modena – Lanciano     1-0

Perugia – Cesena         0-0

Vercelli – Crotone      0-2

Salernitana – Ternana  2-1

Trapani – Entella         4-2

Vicenza – Pescara       2-2

Bari – Avellino (domenica 27 ore 17.30)

Novara – Como (domenica 27 ore 20.30)

Lascia un commento