L’Isis minaccia di tagliare le teste dei soldati russi in Siria

E’ la risposta alle notizie di un maggior coinvolgimento di Mosca nella guerra in Siria. Lo riferisce l’Osservatorio siriano per i diritti umani, citando un predicatore jihadista a Raqqa.

“L’arrivo dei russi nei Paesi del Levante (nome islamico di Siria) è una vera e propria richiesta del Califfato…i mujaheddin non vedono l’ora di vedere i soldati russi per raccogliere le loro teste e tagliare i loro colli”.

Lascia un commento