Bolzano senza sindaco, Luigi Spagnolli si è dimesso. Era stato eletto nel 2005

E’ un vero e proprio terremoto che arriva via Facebook. Il sindaco lascia. Era stato eletto nel 2005, poi confermato nel 2010 e rieletto il 24 maggio scorso. Oggi ha annunciato le sue dimissioni attraverso il popolare social network. “Ho fatto il mio tempo. Consegno ai bolzanini una città con nuovi quartieri, nuovi ponti, nuovi sottopassi”, scrive. Luigi Spagnolli non ha “gradito” le lunghe trattative con le forze del centrosinistra per la formazione della nuova giunta. “Mi sono dimesso ed ora sono un comune cittadino e come tale inizierò una nuova vita”.

Luigi Spagnolli non è stato l’unico ad annunciare le dimissioni. Lasciano anche il vice sindaco, Klaus Ladinser (Svp) e l’assessore Mauro Randi (Pd). Nelle prossime ore è atteso l’annuncio delle dimissioni degli altri assessori. “La scelta migliore per la città è quella di tornare a votare nel maggio del 2016”. Così Spagnolli annuncia sul proprio profilo Facebook le proprie dimissioni.

Con l’annuncio delle sia pur non immediate dimissioni, Spagnolli comunica anche l’intenzione di sbloccare il programma di recupero urbano, uno dei temi più controversi nella stessa maggioranza. “Intendo convocare nuovamente la conferenza di servizi che ulteriormente migliorerà il progetto del Pru per poi sottoporre la nuova proposta al consiglio comunale, come prevede la legge. Lo farò, con mio decreto, oggi stesso”, conclude Spagnolli.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bolzano senza sindaco, Luigi Spagnolli si è dimesso. Era stato eletto nel 2005 Bolzano senza sindaco, Luigi Spagnolli si è dimesso. Era stato eletto nel 2005 ultima modifica: 2015-09-24T20:14:59+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento