La Polizia locale di Milano ha sequestrato 8131 pezzi per uso scolastico

Gli articoli di cancelleria sono stati sequestrati in un negozio di giocattoli di via Rosmini, perché mancavano i requisiti per la vendita. Il titolare di origini cinesi è stato denunciato. Tra gli oggetti, evidenziatori, pennarelli, matite colorate, colla, tavolozze portacolori, lavagne. Tutti risultavano privi della regolare etichettatura e degli elementi essenziali per la commercializzazione.

Lascia un commento