I Balcani non devono diventare un parcheggio o una terra di nessuno per i profughi

MigrantiLo ha affermato il commissario Ue alla Politica di vicinato Johannes Hahn. Sono 5 mila i migranti che attendono alla stazione di Tovarnik, al confine serbo-croato, di salire sui treni per Zagabria.

Per giorni erano rimasti bloccati dinanzi al muro innalzato dalle autorità di Budapest.

9 su 10 da parte di 34 recensori I Balcani non devono diventare un parcheggio o una terra di nessuno per i profughi I Balcani non devono diventare un parcheggio o una terra di nessuno per i profughi ultima modifica: 2015-09-17T15:17:12+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento