Svuotata la stazione di Szeged, profughi in Austria in autobus

Calma piatta al confine tra Ungheria e Serbia, dove numerosi migranti si erano rifugiati per il freddo e la pioggia. I profughi sono saliti su bus e minivan fatti arrivare dalla Polizia.

All’esterno della stazione è rimasta solo una famiglia, ospitata in una delle tende messe a disposizione dai volontari austriaci. La meta ora sono i confini austriaci.

Lascia un commento