Genova, frate di 70 anni accusato di violenza sessuale su un profugo ventenne

Il religioso avrebbe fatto l’elemosina all’immigrato e poi lo avrebbe toccato nelle parti intime. Nei guai è finito un frate di 70 anni che risulta indagato per violenza sessuale.

L’episodio sarebbe avvenuto alla fine di luglio, nel centro di Genova. A denunciare il frate un profugo di 20 anni ospite di una comunità. Ha sostenuto di essere stato avvicinato mentre chiedeva l’elemosina, di aver ricevuto soldi, di essere stato toccato e di essere subito fuggito. Nei prossimi giorni il giovane sarà interrogato nel corso dell’incidente probatorio.

Lascia un commento