Milano, otto le strutture per l’infanzia aperte in quattro anni dall’Amministrazione

Milano nuovo nido portelloInaugurato il nuovo asilo nido al Portello. In occasione dell’inizio dell’anno educativo 2015/16, sono quattro le nuove strutture scolastiche aperte quest’anno dall’Amministrazione: il nido al Portello (capienza 72 posti), il nido e la scuola dell’infanzia al Rubattino (capienza 207), la scuola dell’infanzia a Bruzzano (capienza 127 bambini) e quella al Gallaratese (capienza 75 posti) per un totale di 1070.

Le quattro nuove scuole aperte si aggiungono alle altre quattro già inaugurate negli anni scorsi (via Colletta, via Maestri Campionesi, quartiere Santa Giulia, quartiere Adriano). Diventano, dunque, otto le strutture per l’infanzia realizzate finora dall’Amministrazione Pisapia.

Per quanto riguarda l’edilizia scolastica bisogna ricordare anche le sette scuole, primarie e secondarie di primo grado, che sono state finanziate dal Comune e per la cui realizzazione sono già state aperte le prime due gare d’appalto e a breve partiranno anche le altre cinque.

“Questo asilo nido è un bellissimo progetto, che si inserisce in un quartiere di grande qualità urbana – ha affermato l’assessore all’Urbanistica Alessandro Balducci – . Per realizzare nuove parti di città, infatti, non bastano semplici contenitori, ma servono edifici con un’anima e servizi che creino nuove centralità sul territorio ed aumentino le possibilità di fruizione dello spazio pubblico da parte dei cittadini, a cominciare da quelli più piccoli”.

“Ringraziamo l’operatore privato per la cura, la qualità e l’attenzione con la quale ha realizzato questa struttura, che – ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Carmela Rozza – lascia incantati tutti, grandi e piccoli. La collaborazione tra pubblico e privato è un valore aggiunto fondamentale per lo sviluppo della società contemporanea, senza la quale Milano non sarebbe certamente diventata quella che è oggi, una grande città competitiva a livello internazionale in molti settori. Questa splendida struttura, luminosa e accogliente, di cui ora il Comune si farà carico per mantenerla bella ed efficiente, accoglierà i nostri piccoli concittadini che muoveranno i loro primi passi qui, in un luogo davvero molto piacevole e speciale”.

“L’apertura del nuovo asilo nido – ha dichiarato il presidente di Zona 8 Simone Zambelli – è un ulteriore ed importante tassello di congiungimento tra il quartiere storico del QT8 e il nuovo insediamento residenziale del Portello: attraverso la passerella pedonale di via Cimabue e il nuovo parco in fase di completamento le famiglie potranno molto facilmente raggiungere il nido e usufruire di questo servizio essenziale offerto dal Comune di Milano”.

L’asilo nido del Portello, progettato dallo Studio Canali di Parma, comprende tre sezioni molto ampie illuminate da grandi vetrate che danno sul giardino e donano molta luce agli ambienti dove giocano i bambini. Inoltre, nella struttura sono presenti i servizi igienici per ogni sezione, la cucina, la lavanderia, l’area esterna per il ricovero passeggini e biciclette e un giardino di circa 600 metri quadri, allestita per il gioco dei più piccoli con pavimentazione anti trauma.

Il nuovo nido è un’opera di urbanizzazione secondaria, che si inserisce accanto al nuovo parco del Portello in fase di completamento, realizzata nell’ambito del progetto di riqualificazione delle aree che storicamente ospitavano gli stabilimenti dell’Alfa Romeo. Costruito e finanziato dall’operatore privato in poco più di due anni, è costato complessivamente 2,5 milioni di euro.

L’ingresso principale alla struttura è in via Don Luigi Palazzolo 12, in prossimità di un nuovo parcheggio pubblico con 70 posti auto di capacità, ma è possibile accedervi anche dal parco pubblico attiguo e dalla passerella ciclo-pedonale che scavalca viale Serra.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, otto le strutture per l’infanzia aperte in quattro anni dall’Amministrazione Milano, otto le strutture per l’infanzia aperte in quattro anni dall’Amministrazione ultima modifica: 2015-09-04T11:03:29+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento