Lonato, diciottenne moldava prima soffocata poi accoltellata

Drammatico omicidio suicidio a Sedana. Movente il fatto che l’uomo molto più grande di lei non aveva accettato la fine del rapporto. L’operaio italiano di 41 anni a Lonato ha ucciso la fidanzata diciottenne prima di togliersi la vita.

L’uomo ha strangolato la giovane moldava, dopodiché l’ha accoltellata. In seguito si è impiccato a un albero, lasciando una lettera con cui ha spiegato il suo gesto.

I corpi sono stati trovati attorno alle 19 di martedì nella campagna di Sedena di Lonato. Sul caso indagano i Carabinieri.

Lascia un commento